Sei qui: Home
Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    Questo sito web utilizza solo cookie tecnici al fine di migliorarne la fruibilità, senza profilazione dell'utenza. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per avere più informazioni vi invitiamo a prendere visione della nostra informativa sui cookie nella pagina Note legali.

    Vedi informativa estesa

PROTEZIONE CONTATORE DAL GELO

PDF  Stampa  E-mail 

PROTEZIONE DEI CONTATORI DAL GELO

Nelle Condizioni generali di Fornitura Acqua viene esplicitamente espressa la responsabilità del

Cliente nella protezione e custodia del contatore:

 

“Valle Umbra Servizi S.p.a installa e posiziona gli apparecchi di misura ritenuti necessari e ne

rimane proprietaria; può disporne in ogni momento la verifica, la sostituzione o la modificazione, alle quali il Cliente non può opporsi. Il misuratore (o contatore) e l’annessa valvola di intercettazione “a monte”, di proprietà di Valle Umbra servizi spa, sono dati in custodia al Cliente, che deve provvedere alla loro protezione dal gelo e da danni accidentali ed è responsabile della sottrazione, perdita, distruzione o danneggiamento del materiale e degli apparecchi di VUS Spa, installati presso la sua proprietà o disponibilità. Egli è tenuto a comunicare sollecitamente tali fatti ad VUS Spa, nonché a segnalare eventuali dubbi sulla funzionalità delle suddette apparecchiature.” (...)

CONTATORI ESPOSTI AI MAGGIORI RISCHI

• I contatori a più alto rischio sono quelli esposti alle variazioni climatiche collocati in locali, nicchie, armadietti, pozzetti all’esterno dei fabbricati o in abitazioni raramente abitate.

• La custodia e la protezione del contatore, qualora posto all’interno della proprietà del cliente, è a totale carico del cliente stesso, poiché avendone la disponibilità deve adottare tutte le misure idonee a prevenire eventuali danni.

• In caso di danneggiamento per incuria da parte del cliente e gelo vengono addebitati al cliente stesso il costo del contatore e della manodopera per la sostituzione.

 

RACCOMANDAZIONI PER LE CASE NON ABITATE

› chiudere il rubinetto a monte del misuratore e provvedere allo svuotamento dell’impianto interno prima della stagione invernale;

› i contatori in locali non riscaldati devono essere rivestiti con materiale isolante: polistirolo, poliuretano espanso o materiali simili;

› con il rialzo delle temperature verificare lo stato dei contatori ed i livelli di consumo, in quanto lo scioglimento del ghiaccio porta alla luce eventuali rotture e dispersioni idriche in atto. Chiamare

tempestivamente il Pronto Intervento Vus Spa nel caso si riscontri la rottura del contatore;

› se invece il danno è nell’impianto interno, bisogna chiudere subito la valvola generale dell’acqua e chiamare un idraulico di

fiducia per le necessarie verifiche e riparazioni

 

PROTEZIONE DEGLI IMPIANTI CONDOMINIALI

› Far verificare ed eventualmente ripristinare la funzionalità delle valvole di intercettazione alla base delle colonne montanti.

› Coibentare i tratti di tubazione esposti all’aria, specialmente quelli che attraversano androni od altri locali aperti o non riscaldati.

› Proteggere dal gelo i contatori dei servizi comuni, con particolare attenzione per quelli situati nei locali di cui sopra.

› Chiudere le valvole a monte dei contatori nei singoli appartamenti in caso di assenze prolungate.

› Chiudere le valvole di intercettazione a monte dei contatori e a svuotare gli impianti interni degli appartamenti sfitti o non abitati dall’acqua.

› Utilizzare, se possibile, le prese d’acqua per i servizi condominiali al fine di scaricare temporaneamente le colonne montanti in caso di freddo particolarmente intenso.

 

COME PROTEGGERE IL CONTATORE

Al fine di prevenire o ridurre il problema della rottura dei contatori, e/o delle valvole seguire i seguenti consigli:

• In presenza di contatori collocati nei bauletti o in nicchie esterne ai fabbricati, in locali non riscaldati, o se la temperatura esterna dovesse rimanere per più giorni al di sotto dello zero, è consigliabile lasciare che da un rubinetto fuoriesca un filo d’acqua. E’ sufficiente una modesta quantità, evitando inutili sprechi.

• I bauletti (o le nicchie poste all’esterno dei fabbricati), sportello compreso, debbono comunque essere ermeticamente isolati dall’ambiente esterno e opportunamente coibentati. Basta usare materiali isolanti, come ad esempio polistirolo o poliuretano espanso, facilmente reperibili presso rivenditori del settore edile. Per isolare in modo adeguato lo spessore minimo dei pannelli

deve essere di almeno 3 cm per le pareti e 6 cm per lo sportello.

 

COME PROTEGGERE IL CONTATORE IN POZZETTO

Anche per i contatori posizionati in pozzetti interrati è necessario adottare le opportune misure cautelative proteggendo l’interno con materiale isolante e chiudendo sempre il tombino.

 

 

COME PROTEGGERE IL CONTATORE IN NICCHIA

I contatori in nicchia possono essere anche coibentati come da immagini sotto riportate, assicurandosi che la porta del vano contatore sia sempre ben chiusa e priva di aperture per la

ventilazione, nonché internamente rivestita di materiale isolante.

 

 

COME PROTEGGERE IL CONTATORE

COSA NON FARE

• Non avvolgere le tubature dell’acqua con lana di vetro o stracci: questi materiali assorbono acqua e possono addirittura peggiorare la situazione.

Inoltre tali materiali costituiscono un potenziale luogo di annidamento per insetti e sporcizia.

Qualsiasi sia la protezione, deve in ogni caso essere lasciato scoperto il quadrante delle cifre per consentirne la lettura.

 

I servizi più utilizzati

Numeri Verdi Qualità dell'Acqua Ritiro ingombranti Stazioni ecologiche
Numeri verdi
Commerciali e Pronto Intervento
Qualità dell'Acqua
controlla la qualità dell'acqua
Ritiro ingombranti
invia la richiesta di ritiro a domicilio
Centri di raccolta
controlla quanti rifiuti hai portato