VERIFICA FUNZIONAMENTO CONTATORE

Se il cliente ha motivo di ritenere che il proprio contatore non funzioni correttamente, può richiedere una verifica del misuratore:

  • recandosi presso uno degli sportelli di Valle Umbra Servizi Spa
  • inviando la richiesta via posta, fax, e-mail

Prima di rivolgersi all’azienda, e soprattutto nel caso di bollette con consumi molto più elevati del solito è consigliabile però effettuare una prima verifica: chiudendo i rubinetti degli apparecchi utilizzatori della fornitura sarà infatti possibile controllare se il contatore rileva comunque un consumo. In questo caso il maggior consumo è imputabile alla rottura dell’impianto privato e non al cattivo funzionamento del contatore.

Prima di sostituire il contatore ed inviarlo al laboratorio metrico per la verifica di corretto funzionamento, il cliente sarà informato del costo della verifica stessa.

Della verifica del misuratore sarà redatto apposito verbale. Se la verifica dimostrasse un funzionamento regolare, cioè entro i limiti di tolleranza previsti dal Regolamento di Fornitura, il cliente é tenuto al pagamento del corrispettivo previsto, in caso contrario, verranno riconteggiati i consumi sulla base di quelli precedenti e al cliente non verrà addebitato alcunché.

  • Nota Bene. Il funzionamento del contatore è ritenuto corretto se il suo margine di errore è contenuto nei limiti di tolleranza previsti dalle normative vigenti (nella misura del 5% (cinque) e del 2% (due) in più o in meno sui consumi dichiarati in relazione alle portate massime e minime stabilite per la prova) (Art.36 del Regolamento di Fornitura).
  • Se il funzionamento del contatore rientra nei suddetti limiti, il cliente é tenuto al pagamento del corrispettivo previsto in Prezziario Servizi.
    Invece, nel caso in cui il funzionamento del contatore non risulti corretto, non sarà addebitato alcun corrispettivo e si procederà ad un ricalcolo dei consumi secondo i criteri stabiliti dal Regolamento di Fornitura.
    In ogni caso, l’esito della verifica sarà comunicato per iscritto.


ROTTURA DEL CONTATORE

La rottura del contatore può verificarsi con maggior frequenza durante il periodo invernale per questo motivo il cliente è tenuto a proteggere il contatore dal gelo. Rotture del contatore possono verificarsi anche per danni accidentali.

E' buona norma:

  1. Proteggere i contatori e le tubazioni con apposito alloggiamento di protezione ed eventualmente procedere allo svuotamento dell'impianto interno nel caso in cui l'abitazione non sia abitata soprattutto nel periodo invernale.
  2. In caso di rottura del contatore a causa del gelo, chiamare la Valle Umbra Servizi Spa, evitando di manomettere quanto di proprietà della stessa, cioè contatori e tubazioni a monte.
  3. In caso di congelamento non riscaldare con fiamma viva il contatore e le derivazioni, soprattutto se sono in piombo o in plastica (semmai usare getto di aria calda ad esempio phon per capelli).

 

ARGOMENTI CORRELATI

  • L'allacciamento
  1. Modalità di richiesta allacciamento
  • Il contratto
  1. Nuovo contratto
  2. Richiesta di subentro
  3. Riattivazione
  4. Disdetta
  5. Deposito cauzionale
  • Il contatore
  1. Autolettura
  2. Controllo della lettura della bolletta

 

 

Torna all'elenco Torna all'elenco