In caso di cessazione volontaria dell'utenza e/o in caso di voltura, il conteggio della bolletta di chiusura dell'utenza conterrà anche, in detrazione, il deposito cauzionale versato dal cliente al momento della stipula del contratto e gli interessi (calcolati al tasso legale) su di esso maturati. Se si tratta dell'ultima bolletta (utenza cessata) il cliente riceverà una comunicazione, da parte dell'Azienda, con allegato un assegno di rimborso per ritirare la cifra a suo favore. L'assegno verrà intestato, salvo diversa indicazione del cliente, all'intestatario dell'utenza ed inviato all'indirizzo indicato al momento della cessazione. Il rimborso avverrà solo se le bollette pregresse risulteranno pagate.

 

ARGOMENTI CORRELATI: Modalità di fatturazioneLa bolletta, Tariffa applicata, Variazione unità immobiliari, Bolletta inviata con e-mail, Smarrimento della bolletta, Bolletta negativa, Bolletta elevata,

Torna all'elenco Torna all'elenco